• Flavio Favelli
  • UNIVERS - Negozio metafisico
  • dalal
  • Orario di apertura: -
Prodotta in collaborazione con:
  • Nuova Icona
Spaciali ringraziamenti a:
  • VAP Venice Art Projects
  • VeniceArtFactory
Info:
  • press@sarazolla.it
  • + 39 346 8457982
Fondamenta Sant’Anna:
  • Castello, 994 (Via Garibaldi) - Venezia
  • Vaporetto n. 1, 2, 4.1, 4.2, 5.1, 5.2, 6, 8 fermata Arsenale/Giardini
  • Photo: © Flavio Favelli

“Nella mia città ideale c’è sempre stato un negozio,
che più che per vendere esiste per ricreare l’ambiente di un negozio,
ma in fondo, senza esserlo completamente.
Un bel negozio dove stare ‘come dentro un bel negozio’,
ma dove si vendono solo poche cose, quasi niente”
(Flavio Favelli)

In occasione della 57a Biennale Internazionale d’Arte di Venezia, Flavio Favelli aprirà al pubblico un negozio temporaneo presso Fondamenta S. Anna (Castello 994, in fondo a via Garibaldi), per esporre e mettere in vendita una collezione di opere. Si tratterà di oggetti unici, originali, firmati e siglati dall’artista, in vendita a un costo di 20 euro ognuno.

Il negozio sarà un’opera-ambiente ed è pensato per vivere una situazione diversa dalla dimensione commerciale, una situazione “metafisica”. Sarà insieme un negozio ma anche un “anti-negozio”, proponendo la vendita di opere con modalità, prezzi e tempi differenti.

“Un negozio di cose uniche ed esclusive che costano poco può essere solo un’opera d’arte” dichiara l’artista “penso a un luogo non conforme alla legge globale della società e del mercato, secondo cui la qualità si paga ed ha un costo elevato”.

Non è infrequente, soprattutto nel meridione in Italia – ma anche in altri paesi del mondo – imbattersi in certi negozi, solitamente gestiti da vecchi proprietari, caratterizzati da arredi immutati nel tempo, magari con una vetrina semi-vuota ma dignitosa e composta, dove qualche oggetto isolato e ordinato si trova “in bella mostra”.

Rare botteghe dei tempi trascorsi, dove sopravvivono altre idee e concezioni rispetto ai prodotti, alla vendita e al guadagno.